Il passato è ancora presente

Incontri, itinerari, ricordi e una strenna finale. Gli Incontri rappresentano impressioni, rappresentazioni, fotografie, caratteristiche di persone incontrate nel percorso di vita e di esperienza dell’autore, ma non sono biografie dei personaggi. Sono ritratti di persone che alla comunità locale e regionale hanno apportato un contributo utile, positivo, costruttivo, spesso con carattere di originalità. Gli Itinerari si legano, ma non esclusivamente, agli emigranti friulani lontani, insediati nei decenni della seconda metà dell’Ottocento fino alla prima metà del Novecento al di qua e al di là dell’oceano. Enclaves non chiuse a riccio, ma comunità perfettamente integrate. Nei Ricordi Riccardo Tomè viaggia nel passato e sottolinea una propria originalità di percorso. Non coprono il vissuto composto di pagine e vicende multiformi, ma ritornano su episodi di giovinezza cortese e lieta. L’ultimo capitolo è riservato a suo padre Zefferino Tomè. Al culmine della bufera bellica, in una notte di luna piena, in Val Tramontina e di fronte al pericolo incombente per se stesso e la sua famiglia, Zefferino riflette se sia possibile abbandonare la lotta e mancare agli ideali di una vita. E conclude con una riaffermazione di coerenza e di fedeltà all’ideale, non aspettandosi riconoscimenti né premiazioni finali, ma solo la soddisfazione del dovere compiuto.

15.00

Add to wishlist
COD: RS-L0230 Categorie: , , , Tag: , , , ,

Condividi

Riccardo Tomè

256 pagine, brossura

Edizioni L’omino Rosso (2019)

 

Riccardo Tomè è nato a Casarsa della Delizia (PN) il 3 dicembre 1936 e vive a Pordenone. Laureato a Padova in Giurisprudenza, ha esercitato l’attività di Avvocato libero professionista. È stato esponente politico della Democrazia Cristiana (DC) e Assessore regionale del Friuli Venezia Giulia. Si è occupato di emigrazione friulana all’estero negli anni dal 1978 al 1990, curando in Consiglio regionale la formazione delle prime leggi organiche di collegamento. Ha ricoperto l’incarico di presidente dell’EFASCE (Ente Friulano Assistenza Sociale Culturale Emigranti) e fa parte, da anni, del Direttivo dell’Associazione partigiana Osoppo Friuli legata alla Federazione nazionale “Volontari della Libertà”. Ha la passione per la storia, quella della sua terra e della sua gente e, alla Storia, ha dedicato vari libri. Un pensiero e una riflessione più intimi su se stesso li ha espressi con una raccolta di poesie già pubblicata. Dello stesso autore: Guido Alberto Pasolini “Ermes” con Renato Lena, 1996; Nel corso del Tagliamento, 2004 – Biografia paterna nel contesto degli avvenimenti storici del periodo; Pastori nella bufera, 2007; Piero Biasin “Leonida”, 2009; Giorgio Brusin “Sandro”, 2013; Raccolta di poesie “Piccole Risorgive”, 2017.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni

Scrivi tu la prima recensione per “Il passato è ancora presente”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *