Pasolini e la musica

Il risultato di un poderoso lavoro di ricerca meticolosa condotta da Roberto Calabretto sulla presenza della musica nell’universo letterario e cinematografico di Pier Paolo Pasolini. Privo di una vera e propria formazione musicale, Pasolini ha avuto con la musica un rapporto libero (grande l’eclettismo dei suoi amori musicali: da Rita Hayworth a Mozart, da Bach alla musica folklorica extraeuropea) e poetico, fatto di una fortissima empatia.
Racconta Laura Betti: “La musica lo intimoriva, lo possedeva completamente.Spesso la chiamava Sua Maestà”. Maestà che si ritrova nei suoi film: quella classica – usata per sacralizzare il sottoproletariato – in Accattone, Mamma Roma e La ricotta, quella folklorica per Il Vangelo secondo Matteo, Edipo re e Medea, la voce di Domenico Modugno per cantare lo scorrimento dei titoli di testa di Uccellacci e uccellini…

33.50

Add to wishlist
COD: RS-L0178 Categorie: , , Tag: , , ,

Condividi

Roberto Calabretto

568 pagine, cartonato

Cinemazero

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni

Scrivi tu la prima recensione per “Pasolini e la musica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non lasciarti scappare anche...