New5%

Vajont: genocidio di poveri

L’Aquila, 23 settembre 1969. L’avvocato trentino Sandro Canestrini, patrono nel collegio di difesa della parte civile, pronuncia la propria arringa al processo che vede imputati i maggiori responsabili della strage del Vajont, tra cui personalità di spicco del mondo politico e industriale. Ma questa arringa in breve si trasforma in un vero e proprio inno contro la cieca tecnicizzazione che invade il mondo moderno, e una durissima accusa (sulle orme del “maestro” Zola) alla logica del potere e del “progresso”, che da sempre vede soccombere chi invece di questo progresso dovrebbe beneficiare.

10.92

Add to wishlist
COD: RS-L0385 Categorie: , , Tag: , , , ,

Condividi

128 pagine, brossura

Cierre edizioni (2003)

ISBN: 9788883142093

Non lasciarti scappare anche...